Prima Pagina

“Novant’anni di storia non possono andare in fumo soltanto perchè, da un lato, il Governo non procede a concludere definitivamente l’iter di statalizzazione, o quanto meno procede con lentezza, dell’Istituto di Alti Studi Musicali “G. Paisiello”, dall’altro, la Provincia di Taranto non dà attuazione ad un recente decreto (il n°121 del 22/02/2019) che pure le fornisce strumenti normativi per intervenire a sostegno del liceo musicale”.Non usa iperboli Gianni Liviano, consigliere regionale tarantino, per descrivere la situazione in cui versa il prestigioso istituto tarantino diventata ormai “inaccettabile e che non può più essere tollerata a lungo”.L'articolo continua su tarantinitime.it...

 I Riti tarantini, capofila riconosciuti della pietà popolare nel Meridione d’Italia.Una proposta di legge sulle Settimane sante pugliesi del consigliereGianni LivianoSi è appena spento l’eco delle gare per l’assegnazione dei simboli delle processioni del Giovedì e Venerdì santi che la Settimana Santa tarantina, entrata ormai nel vivo, si arricchisce di un’ulteriore novità il cui scopo è quello di farla conoscere ancora di più sia all’interno che all’esterno dei confini regionali.L'articolo continua su oltreilfatto.it...

I Riti tarantini, capofila riconosciuti della pietà popolare nel Meridione d'Italia. Una proposta di legge sulle Settimane sante pugliesi del consigliere Liviano Si è appena spento l'eco delle gare per l'assegnazione dei simboli delle processioni del Giovedì e Venerdì santi che la Settimana Santa tarantina, entrata ormai nel vivo, si arricchisce di un'ulteriore novità il cui scopo è quello di farla conoscere ancora di più sia all'interno che all'esterno dei confini regionali.Si tratta di sei articoli di legge per far sì che La Regione Puglia, sulla base della programmazione pluriennale, conceda annualmente contributi per diffondere i riti delle Settimane sante e che fanno parte della proposta di legge sulla Settimana santa presentata le scorse settimane dal consigliere regionale Gianni Liviano, primo firmatario, e condivisa in maniera trasversale dai colleghi Fabiano Amati, Sergio Blasi, Napoleone Cera, Domenico Damascelli, Francesca Franzoso, Giandiego Gatta, Nino Marmo, Ruggiero Mennea, Donato Pentassuglia, Sabino Zinni, Francesco Ventola.L'articolo continua su agoramagazine.it...

Si è appena spento l’eco delle gare per l’assegnazione dei simboli delle processioni del Giovedì e Venerdì santi che la Settimana Santa tarantina, entrata ormai nel vivo, si arricchisce di un’ulteriore novità il cui scopo è quello di farla conoscere ancora di più sia all’interno che all’esterno dei confini regionali. Si tratta di sei articoli di legge per far sì che La Regione Puglia, sulla base della programmazione pluriennale, conceda annualmente contributi per diffondere i riti delle Settimane sante e che fanno parte della proposta di legge sulla Settimana santa presentata le scorse settimane dal consigliere regionale Gianni Liviano, primo firmatario, e condivisa in maniera trasversale dai colleghi Fabiano Amati, Sergio Blasi, Napoleone Cera, Domenico Damascelli, Francesca Franzoso, Giandiego Gatta, Nino Marmo, Ruggiero Mennea, Donato Pentassuglia, Sabino Zinni, Francesco Ventola. L'articolo continua su tarantinitime.it...

“È importante che ancora oggi si parli di questioni come quella della discriminazione razziale. Un tema che, a dispetto del tanto tempo passato dal 1938 ad oggi, è di drammatica realtà. Per questo ritengo molto importante che la città di Taranto ospiti questa mostra che a quel periodo buio dell’umanità fa riferimento”. L'articolo continua su Tarantinitime.it...

Anche quest'anno la città di Taranto è stata inserita tra le sei tappe italiane della mostra itinerante, composta di 37 pannelli espositivi, La razza nemica. La propaganda antisemita nazista e fascista “grazie - ha spiegato il consigliere regionale Gianni Liviano nel corso della conferenza stampa di questa mattina - al grande successo dell'anno scorso quando la mostra fu visitata da migliaia di persone e vide il coinvolgimento di alcuni istituti superiori di secondo grado della città oltre alla collaborazione dell'Ufficio scolastico provinciale e del Comitato qualità della vita questi ultimi due nuovamente partner dell'edizione di quest’anno insieme all'associazione Le città che vogliamo”. L'articolo continua su agoramagazine.it...

Visita il nostro sito. Se puoi condividi questa notizia

Caricando...